Obiettivi

Le nostre attività formative mirano a:

  • Sviluppare processi di innovazione e creatività: la formazione quale elemento chiave del triangolo della conoscenza. Il triangolo della conoscenza (istruzione, ricerca e innovazione) svolge un ruolo essenziale nel promuovere la crescita e l’occupazione;
  • Elevare il livello delle competenze.

Chi possiede competenze di basso livello rischia l’esclusione economica e sociale. Nella maggior parte dei paesi europei livelli costantemente elevati di abbandono scolastico prematuro, scarsa partecipazione all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita dei lavoratori in età avanzata e poco qualificati, nonché le scarse competenze dei lavoratori migranti, sono causa di problemi sociali. Inoltre i futuri mercati del lavoro nell’economia basata sulla conoscenza richiederanno livelli di competenza sempre più elevati da una forza lavoro sempre più ridotta. Le competenze di scarso livello saranno ancora di più causa di potenziali difficoltà di disoccupazione e squilibri sociali. Per questo nell’attività formativa perseguiamo l’obiettivo, attraverso azioni di accompagnamento mirate, di elevare il livello di istruzione con l’acquisizione di una qualifica di base e di incrementare il grado di occupabilità delle persone.

  • Accompagnamento per la promozione dell’occupabilità.
  • Mettere gli allievi nella condizione di superare le difficoltà derivanti dall’affrontare percorsi formativi;
  • Favorire l’apprendimento di competenze professionalizzanti attraverso la predisposizione di un ambiente facilitante;
  • Promuovere interventi e metodologie per un accompagnamento personalizzato al percorso in vista di un inserimento lavorativo efficace;
  • Potenziare le capacità relazionali per adattarsi e muoversi all’interno di un contesto lavorativo;
  • Definire un progetto formativo di stage in accordo con le esigenze e le caratteristiche del mercato di riferimento;
  • Potenziare le abilità di attivazione del soggetto rispetto al compito della ricerca del lavoro.
  • Accompagnamento cooperativo in e – learning.
  • Stimolare l’apprendimento autonomo e collaborativo attraverso l’utilizzo e la condivisione di materiali strutturati, appositamente studiati per questa particolare strategia formativa;
  • Ottimizzare i tempi e le possibilità di apprendimento;
  • Favorire la responsabilità individuale nei confronti della formazione-autoformazione propria e del gruppo.
  • Acquisizione di competenze professionali.
  • Far acquisire consapevolezza relativamente al profilo professionale atteso, ridimensionando i concetti stereotipati e le aspettative personali e professionali anche rispetto all’andamento del mercato occupazionale;
  • Incrementare negli utenti la consapevolezza di sé in termini di caratteristiche personali e comportamentali;
  • Rendere gli utenti in grado di rintracciare punti di convergenza e punti di divergenza tra il personale stile di condotta e quello richiesto dal profilo professionale atteso;
  • Individuare i contesti organizzativi più compatibili con lo stile comportamentale personale;
  • Rinforzare negli utenti comportamenti compensatori e modalità adattative;
  • Far acquisire competenze per la gestione della fase di transizione.
Maria Montessori
Sede Nazionale

Via Giuseppe Govone, 2
Cap. 00159 - Roma (RM)
Tel. +39 06/7025678 - Fax. +39 06/43562574
E-Mail: info@ancei.org